Stampe con i servizi di fascia A: come funziona?

Stampe con i servizi di fascia A: come funziona?

Abbiamo già parlato dei Servizi ad accesso diretto del CeSVoP. Si tratta di una particolare modalità, snella e veloce, per richiedere servizi al CeSVoP, che, ricordiamo, sono riservati alle sole associazioni di volontariato.

Fra i servizi che possono essere richiesti tramite tale modalità, ci sono anche quelli di CeSVoP web, nello specifico:

Abbiamo anche già spiegato (Leggi l’articolo cliccando qui) la differenza fra servizi di fascia A (con un budget spendibile in alcune voci di spesa) e servizi di fascia B (realizzati con il solo supporto delle risorse umane e strumentali del CeSVoP).

Come funziona il servizio di grafica e stampa se lo richiedo all’interno dei servizi ad accesso diretto FASCIA A?

E’ tutto molto semplice, la prima cosa da fare è compilare l’apposito form online, inserendo tutti i dati richiesti (nome associazione, codice fiscale, nome e cognome del referente e recapiti mail e telefonici) nella prima sezione “Dati del richiedente”.

Successivamente vanno specificati i dettagli della tua iniziativa: titolo, location, data di svolgimento e sintesi breve.

Molto spesso i volontari hanno delle difficoltà in questo passaggio, sopratutto se non stanno organizzando una vera e propria iniziativa ma, ad esempio, hanno bisogno di volantini per promuovere una campagna di donazione. In questo caso basterà inserire nel campo “titolo iniziativa” la dicitura “campagna promozionale” e nel campo data inserire un giorno che ricade grossomodo nel periodo in cui si intende attivare tale campagna.

Ricordiamoci, nel campo “descrizione iniziativa” di inserire, oltre a una breve sintesi dell’evento o della campagna, anche tipologia, formati e quantità del materiale che vogliamo realizzare (Manifesti, locandine, depliant etc..)

Una volta compilata la sezione “dettagli iniziativa” si passa a selezionare il tipo di servizio, noi selezioneremo FASCIA A.

Selezionando il campo, appariranno 8 voci di spesa:

  • Catering e/o alimenti
  • Materiale di cancelleria e di consumo
  • Gadget e strutture espositive
  • Editing e stampe digitali
  • Noleggio automezzi
  • Pick-up merci
  • Noleggio spazi e/o aule
  • Noleggio strumenti e attrezzature

A noi interessa la voce “Editing e stampe digitali” dove inseriremo l’importo che desideriamo investire che, ricordiamo, non può superare le 250€ compresa iva, a fronte del budget annuale di 500€ compresa iva che non può essere utilizzato in un’unica voce di spesa.

A questo punto, riceverete una notifica via mail dell’avvenuta consegna dell’istanza e, dopo qualche giorno, verrete contattati dall’operatore di riferimento per l’operatività del servizio.

Per procedere occore avere un preventivo spesa da una ditta individuata direttamente dall’associazione di volontariato richiedente. Questo preventivo deve includere i costi di grafica e stampa e deve essere intestato al CeSVoP.

Se l’associazione non ha una ditta di riferimento, può appoggiarsi ad una di quelle convenzionate con il CeSVoP.

Una volta mandato il preventivo, l’operatore d’area invierà regolare ordine alla ditta individuata dando, di fatto, il via ai lavori.

Il volontario a questo punto potrà realizzare quanto richiesto direttamente presso la tipografia individuata, con l’unico obbligo di far vedere le bozze pre-stampa all’operatore del CeSVoP che, dopo aver verificato la coerenza fra ciò che è stato richiesto e ciò che si vuole realizzare, darà l’ok a procedere.

Tutti gli aspetti fiscali e amministrativi verranno gestiti dalla ditta individuata e dal CeSVoP senza gravare sull’associazione.

A questo punto non resta che richiedere il servizio, ricordando che
i servizi ad accesso diretto, così come tutti i servizi del CeSVoP sono riservati alle sole associazioni di volontariato con statuto a norma della
legge 266/91.

Puoi richiedere il servizio direttamente da qui cliccando sul tasto verde sottostante! Buon lavoro!

Comments are closed